Pagine

mercoledì 15 luglio 2015

La doppia ora.

No, amici miei, non vuole essere questo mio post la recensione del film.
Ma da un bel po' di tempo mi capita una cosa curiosa...
Cioè, quando guardo l'ora mi appare la "seconda ora"...
In qualsiasi posto dove io sia, a casa, in giro, a comperare, guardo l'ora e stranamente mi appare il numero doppio.
Vorrà dire qualche cosa?
Boh...
Che ne dite voi?
Ecco un piccolo "assaggio" dal mio iPad.
Fiorella.
(Foto Fiorella)

16 commenti:

  1. La diplopìa è la visione doppia. Subito farsi controllare dall'oculista.
    Cia Fiorella.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hahahhhhh, Gus, devo portare tutti gli aggeggi, che danno l'ora dall'oculista!
      Io, anche se porto gli occhiali, sono astigmatica, per ora, non vedo doppio...oddio...non diciamo, le ultime parole famose... :-)
      Ciao Gus.

      Elimina
  2. I casi sono due: o soffre il caldo o ti vuol far capire che è stanco ed è ora di cambiarlo
    Baciobacio sempre per te <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, mia cara amica, quando guardo l'ora in qualsiasi orologio o posto dove sono, ma da tempo eh, mi ritrovo la doppia ora, cioè le 15,15 magari le 13,13 ecc.
      Strano eh?

      Elimina
    2. Urka! Amica mia il Baciobacio dimenticai <3

      Elimina
    3. Allora è un bicchierino di troppo ihihihihihih.
      Amoraaaaa ti voglio bene lo sai vero?
      Baciobacio

      Elimina
    4. Te possino, amica mia, sono astemia!
      Anche io tantoooooo!

      Elimina
  3. Da quel 22:22 poi ho capito che era uno scherzo.
    Ciao Fiorella.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, no, Gus, non e' uno scherzo, lo giuro!
      Quello dell'ipad era un esempio, ma come ho detto a AnnaMaria sopra mi capita spessissimo, che mi giro per guardare che ora e' anche guardando l'orologio, e in quel momento c'è la doppia ora.
      Ciao Gus.

      Elimina
  4. Io penso al caso. raramente capita anche a me. Quando invece vedo: 23.32
    mi piace di più.....Poi i minuti cambieranno e anch'io come l'orologio cammino, ma più lentamente, verso minuti diversi. Abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lucia, si e' il caso, ma guarda "il caso" si ripete, a me, molto spesso.
      Abbraccio.

      Elimina
  5. Amoraaaa so che ti farà piacere:
    http://comunitanascentetorino.blogspot.it/2015/07/unioni-gay-arriva-la-condanna-di.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Son qui!
      Grazie, mia cara!
      L'ho messo in evidenza sull'ipad.

      Elimina
  6. Sei in vacanza?
    Quel ramo del lago di Como, che volge a mezzogiorno, tra due catene non interrotte di monti, tutto a seni e a golfi, a seconda dello sporgere e del rientrare di quelli, vien quasi a un tratto, tra un promontorio a destra e un'ampia costiera dall'altra parte; e il ponte, che ivi congiunge le due rive par che renda ancor più sensibile all'occhio questa trasformazione e segni il punto in cui il lago cessa, e l'Adda ricomincia per ripigliar poi nome di lago dove le rive, allontanandosi di nuovo, lascian l'acqua distendersi e rallentarsi in nuovi golfi e in nuovi seni...
    Baciobacio cara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tze', in vacanza, ma noooo!!
      Ho avuto giornate "pregne" e mooooolto feliciiiiiiiiii!!
      P.s. Oi, quel Manzoni li, mi sta un po' nei maroni eh! ;-)

      Elimina
    2. Bene, sono contenta per te. <3

      Elimina