Pagine

lunedì 11 febbraio 2013

Dimissioni da Dio.

Dall'agenzia ANSA.
Sembra che Papa Benedetto XVI il 28 febbraio dia le dimissioni da Papa.
Certo, ora, sembrerò blasfema...ma per me un Papa deve finire il suo Pontificato solo con la morte, come ha fatto il mio Papa preferito, Giovanni Paolo II.
Sono una cattolica anomala, e mi va bene così.....
E come diceva una canzone dei Pitura Freska...
Un Papa nero
Dopo miss Italia
Un Papa nero, non me par vero
Un Papa nero
Che canta le cansoni in venesian
Perché ze nero african....
Fiorella, pecora nera.

38 commenti:

  1. Come te...provo nostalgia per Giovanni Paolo secondo!Un santo!..una persona non comune, con cui e' difficile competere.....Ci sara' adesso un papa nero? Mah..!! Chissa'! Di certo la notizia delle dimissioni del papa attuale, sposta l'attenzione, da problemi concreti, attuali....molto attuali! Un abbraccio da AnnaRosa

    RispondiElimina
  2. Non ci sono più i papi di una volta +_+

    Comunque meglio - per quanto io sia fedelmente atea - ché avere un nazista al Vaticano era quasi peggio che averci un essere umano normale.

    Bacio

    RispondiElimina
  3. Tu sei molto più attuale di me...io mi sono fermata al Papa Buono...Lo adoravo

    RispondiElimina
  4. Morto un papa, se ne fa un'altro ........ Io non penso che Dio sia rappresentato in Vaticano e nemmeno il figlio di Dio.
    Ti abbraccio

    RispondiElimina
  5. se lo considero "il papa" penso non sia giusto che si dimetta, ma se lo vedo come una persona, un vecchietto, forse lo giustifico anche ... e sono d'accordo con Il Principe non è sicuramente lui che mi avvicina a Dio

    RispondiElimina

  6. Io invece penso che abbia fatto un gesto giusto e anche una scelta coraggiosa, nel senso che, al di la' del fisico che può' reggere o meno , e' una questione mentale e psicologica.

    RispondiElimina
  7. Se esistono neri italiani, e il prossimo papa dev'essere africano, vorrei che fosse un africano bianco! Ahhah, ti immagini??

    Moz-

    RispondiElimina
  8. Per quello che so di Benedetto XVI è un Papa straordinario. Se Papa Giovanni Paolo II è stato quello che è stato lo deve in parte proprio anche all'allora Cardinal Radzinger, cui era molto legato, si dice che molti suoi discorsi li scrivesse proprio lui.
    Penso che se è arrivato a questa decisione soffertissima come lui dice è senz'altro per il bene della Chiesa, stiamo vivendo un periodo di crisi di valori mai esistito. Credo veramente che ci sia bisogno di una persona che anche fisicamnete come lui dice possa avere la forza di affrontare tutto. Io trovo il suo un grandissimo gesto, GIovanni Paolo II è stato per noi un gradissiomo esempio anche attraverso la sua malattia, ma ogni Papa ha il suo tempo, è invece bellissimo il fatto che lui abbia abbandonato il potere conferitogli, non volendo imitare nessuno per avere il consenso popolare, ma guardando solo al bene della Chiesa.
    Io ho molta fiducia in lui, se ha deciso questo, voglio sostenerlo con la mia preghiera, come lui continuerà a fare per noi.
    Ciao Fiorella.
    Un grandissimo abbraccio!

    P.S. non so tu ma io ho dovuto spalare la neve, sono già stanca e al pomeriggio devo andare a lavorare, per cui spero tanto non nevichi più. Bello e suggestivo il paesaggio, ma......

    RispondiElimina
  9. Siamo rimasti orfani. Preghiamo. Ciao Fiorella!

    RispondiElimina
  10. Pareri se ne possono dire tanti ma sono inutili, la preghiera in special modo a Maria Vergine, Benedetto XVI° ha scelto il giorno dedicato a Maria per fare il suo annuncio.
    Ciao Fiore,buona serata!♥

    RispondiElimina
  11. Sono dalle 4 che sono sveglia, tanto per cambiare non riesco a dormire e ho pensato a te e al tuo post e mi sono chiesta:
    perchè noi comuni mortali aspiriamo tanto alla pensione, e un Papa non può dare le dimissioni ed andarsene in pensione senza provocare polemiche e illazioni? Non è anche lui un essere umano, quindi con dei limiti? Mah!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alcuni politici tipo Berlu dovrebbero prendere esempio da Lui...

      Elimina
    2. Ben detto Anna Maria.E non solo Berlusconi. Dimissioni da Dio? Ma il papa mica è Dio. E' un ministro e come tale può andare in pensione, specie se ha 86 anni, nessuna malattia grave, ma forze e lucidità che diminuiscono ogni giorno di più, perchè la vecchiaia non perdona. Il predecessore ha fatto una scelta diversa, per essere segno. Ma la fotocopia è sempre una brutta copia. Dio agisce nella storia stupendoci con atti di coraggio che sembrano contraddirsi.Ciao Fiore. A me la notizia ha dato molta pace e indicazioni sulle scelte personali da prendere.Meno male che non siamo tutti uguali, altrimenti che noia!

      Elimina
    3. Io, confesso che sono andata in pensione per il mio grande mal di schiena che in certi momenti mi impedisce di stare in piedi.
      Quindi capisco perfettamente un Papa, che arrivato ad un'età non indifferente, abbia deciso di lasciare spazio ad un altro Papa più giovane e più in forze in grado di assolvere meglio al suo dovere.
      Sinceramente non credo che fare il Papa sia una passeggiata...Se poi la decisione di lasciare ha avuto altri motivi che non siano quelli della vecchiaia ne renderà conto a Dio, chi siamo noi per giudicarlo?

      Elimina
  12. Personalmente lo trovo un gesto profetico, occorre un cambiamento nella chiesa e questo è forse l'inizio!

    Ciao Fiore un abbraccio!♥

    RispondiElimina
  13. Carissimi amici, ho lasciato libero spazio ai vostri commenti in modo che ognuno possa esprimere la propria idea sull'argomento.
    Non ho voluto rispondere ad ognuno di voi appositamente per questo motivo.
    Comunque, ora do, il mio pensiero da "cattolica anomala".
    Mi ci specchio molto alle dichiarazioni del cardinale di Cracovia Dziwisz...
    Segretario personale di Papa Giovanni Paolo II, a quel tempo il Papa si consultava anche con il cardinal Ratzinger...
    Il Papa, secondo Dziwisz, ha sempre asserito queste parole "....ritengo che dalla Croce non si scende.."
    Secondo il mio modesto parere, il Papa e capo della Cristianità, e deve, dico, deve, dare l'esempio al suo gregge....
    Deve portare la sua Croce, qualunque essa sia, di malattia, di fatti politici, o cose che certamente mai sapremo...
    Ma questo e' il mio pensiero, non sono una cattolica che ama molto la chiesa come e'.....vorrei una chiesa non politica, e senza sfarzi...una chiesa a forma "umana"...ma e' un'utopia la mia. Grazie a tutti voi per i vostri pensieri e riflessioni.

    RispondiElimina
  14. Fiorellaaaaaaaaaa
    Sai bene come la penso nei confronti della chiesa.
    ma il gesto del Papa, lo trovo un gran gesto, chimando alla responsabilità TUTTO il vaticano a riportare Dio nella chiesa, cosa che oggi non lo è.
    Ti abbraccio

    RispondiElimina
  15. La croce può essere quella di prendere atto che non ce la fai più, perchè sei vecchio. I danni alla Chiesa li può fare anche chi si crede immune da ciò che tocca ai comuni mortali. Ciao Fiorella. Sto combattendo per non cedere le armi, ma ti assicuro che è dura.

    RispondiElimina
  16. @Il Principe
    Mi piace il tuo commento, è un pensiero costruttivo!
    Ciao Dani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Dani
      Tu sai bene che è molto facile parlare male ...... e ti posso garantire che sono contro la chiesa, pur credendo in Dio.
      Ma questo Papa con le sue dimissioni ha voluto dare un forte segnale, a tutti noi, ed un grande monito ai vertici del Vaticano a ripostare la chiesa a Dio.
      Si può anche pensare che mi piace pensre questo e saràvero....... ma come dici tu stessa ci vuole anche un pò di ottimismo, per essere anche costruttivi.
      Ciao Dani

      Elimina
  17. Cara Fiorella, ciò che tu hai riportato come parola di Dziwisz,cardinale di Cracovia: "....ritengo che dalla Croce non si scende.." E' verissimo, e credo che anche Benedetto XVI°non scenda dalla croce, ma anzi il suo gesto, sentendosi ormai incapace di essere d'aiuto in un momento così delicato per la chiesa, non fa finta di nulla ma lo esplica, chiedendo "aiuto" a qualcuno che sia più carismatico di lui.
    Ciao Fiorellina, non è sempre facile mettersi nei panni scomodi degli altri.
    Un abbraccio!
    Dani

    RispondiElimina
  18. Io penso, che ancor di più quando la Chiesa, la cristianità e' in "pericolo" si deve, rimanere dove ti e' stato dato il comando...
    Il Papa e' un Uomo che incarna Dio in terra...
    Non e' come Schettino, che l'ascia la nave che affonda senza affondare insieme a lei...
    Ma questo e' solo il mio pensiero.....

    RispondiElimina
  19. Carissima Fiorella, rispetto il tuo punto di vista, però per come la vedo io il paragone che fai tu, non è giusto. Proprio per non far affondare tutto..prima che ciò avvenga lui chiede aiuto, non ci lascia affondare, per salvarsi lui. Ha compreso che proprio per i tempi che la Chiesa sta vivendo, occorre una forza fisica che non sente più di avere. Il Papa arriva a parlare a tutti e lo fa in mille modi, ma molte volte è necessario che si spenda anche in viaggi ed incontri che magari oggi non iresce più a sostenere....
    CIao! Un grandissimo abbraccio.
    Buona giornata.

    RispondiElimina
  20. http://annavercors.wordpress.com/2013/02/15/appello-luce-e-silenzio-per-il-papa/
    A prescindere per come la si pensi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai che ti dico mia cara, che il 27 sarò felice di accendere una luce per l'uomo che in questo momento sta passando una grande difficoltà, perché la luce di quelle candele possano illuminargli la strada che deve percorrere, in questa vita.
      Ma come Buon Pastore del Suo Gregge, no, un buon pastore non abbandona mai il gregge a lui affidatogli.....

      Elimina
    2. Il tuo pensiero è anche giusto, però se non se la sentiva più di continuare a svolgere il suo compito bene, meglio che lasci...a qualcun altro più capace. Se ci pensi bene si potrebbe vedere il suo abbandono come una sconfitta, e non credo che per lui sia un piacere essere considerato un perdente, uno sconfitto. Quindi credo sia giusto concedergli un pò di pietà. Baciobacio

      Elimina
    3. Cara AnnaMaria, prendo atto del tuo pensiero, non condivido la decisione del Papa, ma ho pietà dell'uomo che e'.
      Baciobacio
      P.s. Ecco, mi piace condividere così le proprie convinzioni, senza cattiverie e insulti, ma come seduti intorno ad una tavola tra amici che espongono le proprie idee! #^_^#

      Elimina
  21. Ciao Fiorella, volevo lasciarti il mio buonanotte a te♥
    Dani

    RispondiElimina
  22. Zia Fiore, sei sparita di nuovo? :p

    Un abbraccio,

    Moz-

    RispondiElimina
  23. Buongiorno, buonasera e buonanotte a tutti......così vi saluto tutti. :-)
    Moz, nipote mio, mica ho un contratto da un editore da rispettare eh!! :-)

    RispondiElimina
  24. Passo, lascio un abbraccino e vado.. ciao Fiore!

    RispondiElimina
  25. cara Fiorella, il tuo rapporto con noi è più forte di qualsiasi contratto! noi ti aspettiamo, per sapere come stai, per leggere i tuoi pensieri, per starti vicino e per ricevere un saluto da te! e quando non ci sei ... CI MANCHI!!! a presto!

    RispondiElimina
  26. Grazie per essere intervenuta con il tuo commento sul mio post. Credo che sia importante che tra noi donne circoli il dialogo sull'argomento donne. L'ho apprezzato molto. Baciobacio amica mia. TVB

    RispondiElimina
  27. Grazie amici...
    Pulce ti abbraccio anche io
    Silvia, ho in testa tante cose da mettere giù...e appena la "diga" dei pensieri si aprirà leggerete ancora molto di me, voglio liberarmi di tutti i nodi che ancora mi tengono legata al passato....
    AnnaMaria cara, grazie, hai ragione sulle donne "maltrattate" ancora si parla poco, ma anche una goccia con costanza spacca la più dura pietra! TVB anche io. Baciobacio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Fiorellina la diga dei tuoi pensieri si aprirà quando il letto del fiume del tuo cuore potrà essere al sicuro.
      Ciao bella, un abbraccio♥

      Elimina
  28. Buona settimana, zia Fiore! :)

    Moz-

    RispondiElimina