Pagine

mercoledì 1 febbraio 2017

La leonessa e la farfalla.

C'era una volta in un savana africana, una leonessa che stava riposando all'ombra di un baobab, dopo una nottata di caccia, per dare da mangiare ai suoi cuccioli.
Il sole era alto in cielo, e il caldo si faceva sempre piu' sentire.
Dopo un po' di tempo che la leonessa si stava riposando, un farfalla dalle variopinte ali le si poso' proprio sopra il naso della leonessa...
La leonessa, incomincio' con le sue zampe a farla volare via dal suo naso...
Ma lei continuo a posarsi sopra, non facendo riposare la leonessa.
Allora la leonessa le chiese "perché mi fai questo?".
La farfalla con tono spavaldo, le rispose " chi credi di essere tu?, solo perché hai denti aguzzi e artigli puoi uccidere e fare quel che vuoi?, ma non me! Perché io anche se son piccola ho colori splendenti e ali per volare e andare dove voglio e quando voglio, in alto nel cielo!"
Vuoi fare una sfida, tu grande leonessa? Disse  la farfalla...tu non sei la regina della foresta...
E la leonessa subito accetto'.
La farfalla comincio a volare di qua e di la, volteggiando sopra alla testa della leonessa, allontanandosi e avvicinandosi...
La leonessa, non riusciva a stare dietro a tutto quel svolazzare...
Fino a che, in mezzo a due alberi di acacie, una tela di ragno era tessuta li...
E la farfalla, ne rimase prigioniera.
La leonessa da distante vide la scena, si avvicino alla tela di ragno dove era prigioniera la farfalla, e con un colpo di zampa distrusse la tela del ragno e libero' la farfalla.
A quel punto, tranquillamente la leonessa disse alla farfalla.
...Cara amica, ricordati che la superbia e la bellezza non servono a niente, c'è sempre qualcuno piu' forte e più umile di te, magari meno sgargiante ma meno presuntuoso...e questo, oggi me lo hai insegnato tu, con il tuo comportamento.
La farfalla dal quel giorno, imparo a tenere un po' più a freno la propria spavalderia.
(Rivisitazione di Fiorella da una favola di Esopo)
(Immagine dal web)

27 commenti:

  1. Esopo ne sa tante di favole! Buonanotte

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
    2. A conclusione della nostra chiacchierata, sento di aggiungere che : Viviamo serenamente di Cristo e della grazia diffusa sulle sue labbra e riconosceremo la bellezza interiore della Sua Parola, la gloria del Suo annuncio. Così, non è semplicemente la bellezza in Cristo o, come lo chiami tu " il tuo Qualcuno" che ci appare la bellezza della Verità, la bellezza di Dio stesso che ci attira a sé e allo stesso tempo ci invita all’Amore che ci chiama ad essere portatori di pace e di serenità. Buonanotte mia cara. A presto.Abbraccio e una carezza ad Alessio.

      Elimina
  2. Mi piace la leonessa... anche tu leonessa?

    RispondiElimina
  3. Brava Fiorella, una donna che cerca sempre la pace.
    Bacio.

    RispondiElimina
  4. Una storia che aiuta a capire come chiunque abbia pro e contro da tenere a bada.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
  5. Ciao Zia!
    Passo per un saluto <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
  6. Le favole nascondono sempre un grande insegnamento, mai ignorarle!
    Grazie Fiorella. sei una donna saggia!
    Buona serata!
    Dani

    RispondiElimina
  7. bella. mi congratulo. non sono sicuro che la conclusione sia proprio e sempre così nella realtà. ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
  8. Fiorella è ammirevole la tua forza d'animo!!!
    Non ti lasciar sfiorare dalla cattiveria invidiosa. Hai un'anima bella.♥
    Un abbraccio.
    Dani

    RispondiElimina
  9. Ciao Fiorella,una istruttiva rivisitazione che moltissimi(,spesso anche io), dovrebbero leggere e capire.
    Un abbraccio,fulvio

    RispondiElimina
  10. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  11. ciao Fiorella, tutto bene???

    in una invernale giornata uggiosa un passerotto infreddolito tenta di attraversare un prato, incontra una vacca che lo guarda e gli dice: "piccolo uccellino mio, stai morendo di freddo, mettiti dietro di me", detto fatto, si posiziona dietro e la vacca sgancia una colata di letame. Il passerotto tira fuori la testa e si rende conto di essere al caldo e protetto dalla pioggia. Dopo poco passa un lupo, lo guarda e dice: "piccoletto, cosa fai lì? ti salvo io", lo prende, lo scrolla bene e se poi se lo mangia.

    Morale:

    non tutti quelli che ti mettono nella merda ti vogliono male, non tutti quelli che ti tolgono dalla merda ti vogliono bene.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
  12. C'è anche chi viene salvato, e ti accoltella due minuti dopo. A noi il rischio. ;)

    RispondiElimina
  13. Molto realistico anche se difetti e pregi fanno parte di ognuno di noi.
    Un abbraccio Fiorella, buona serata.

    RispondiElimina
  14. La conoscevo già ma l'ho letta molto volentieri cara Fiorella, l'hai scritta con molta grazia e convincimento..grazie!
    Bacio speciale

    RispondiElimina
  15. Ciao Fiorella, sono passata a salutarti e augurarti una serena settimana!
    Un abbraccio.
    Dani

    RispondiElimina
  16. Come vara mia cara amica? Le ginocchia ancora sbucciate? Su dai e' giunto il tempo di un nuovo post. E' arrivato il sole, ma l'aria è ancora freddina......sul prato ci sono le ombre...hai guardato se c'era anche la tua? Bacioo

    RispondiElimina
  17. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  18. Fiorella cara: forse domani ci sarà aria di primavera....per augurarti buon mese di marzo! Bacio Lucia.

    RispondiElimina
  19. Eccomi, Vengo per augurarti un sereno e riposante fine settimana, speriamo con il sole (((*__*))).
    Un abbraccio
    Dani

    RispondiElimina