Pagine

giovedì 18 maggio 2017

Pierina.

Pierina, ti vantavi di assomigliare alla Regina Elisabetta e di avere la sua stessa età...
Pierina, golosa di dolci e patatine, perché nella tua giovinezza non le hai mai potute avere...
Pierina, bis nonna...
Pierina, con i tuoi racconti e barzellette parlate rigorosamente in dialetto veneto...
Pierina, le nostre "discussioni" perché una parola in dialetto di Padova non era come quello di Sottomarina...
Pierina "la peste", perché anche nella tua malattia avevi una battuta sempre in bocca...
Pierina, mani nodose come quelle di un vecchio e sapiente albero...
Pierina ora voli su in quel cielo che guardavamo dal tuo giardino...
Ciao nonnina, perché con te che ti conosco da quasi 40 anni, negli ultimi anni mi hai riempito il vuoto, della mancanza delle mie radici.
Ti voglio bene, vola sempre alta, nonnina tu sei, ricorda, la regina.
Fiorella.
(Foto Fiorella)

10 commenti:

  1. Mi rattrista sentire parlare con affetto grande dei nonni. Due, i genitori di mio padre, stavano in Sicilia insieme alle insopportabili mosche di Petralia Soprana ( Madonie, Impastato, Centopassi), il nonno materno, grande bestemmiatore, mi portava in qualche cantina a bere vino con la gassosa, la nonna sempre al letto per scelta. Mai una parola.
    Bacio Fiorella silenziosa.

    RispondiElimina
  2. Un abbraccione.
    Lei sarà sempre con te :)

    Moz-

    RispondiElimina
  3. Cara Fiorella, quelle mani raccontano della vita.
    I ricordi che hai di Pierina sono faville per la tua vita, non ti scorderai mai.
    Un abbraccione per te 💖 e un fiore per lei. 🌺
    Dani

    RispondiElimina
  4. Abbiamo un traguardo da "tagliare" quando Dio saprà che siamo pronti, ci chiamerà e mentre saremo nella "festa che non avrà fine"ci sarà chi ci ha accompagnato, conosciuto e anche amato nella vita che soffrirà. E' nuovamente il tuo turno mia cara Fiorella... condivido il tuo dolore, che purtroppo, malgrado il mio voler esserti vicino, resta il tuo "vuoto". Riempilo di ricordi di sorrisi e di tutti gli abbracci che hai dato a quella cara signora. Sii felice per lei che non soffre più ma che ti benedirà per ciò che le hai regalato. So che non era la tua nonna ma che era la tua nonnina....
    A me non piace la parola "Vecchia" la sostituisco con altre di uguale significato ma con un piccolo accenno di umorismo o di rispetto. Era una persona "Antica di anni" oppure il termine con cui mi definisco in questi giorni "Diversamente giovane" QAuando lo dico le persone capiscono e con me ridono...."certo ha ragione, mi dicono, lei è proprio diversamente giovane si vede dal sorriso degli occhi" e non sanno quanto male hanno questi occhi miei.
    Torno a te, mia cara amica. lo sai aspetto tue notizie...questa sera più di una preghiera salirà al Cielo per ringraziare di una vita vissuta con dolore e con un pizzico di vivacità. Invidiabile, vero!!! Bacio Fiorella cara. Scrivi presto..La tua amica "diversamente giovane" o "diversamente sana" come vuoi tu ma sempre Lucia. O potrei essere la nonna Lucia? Un po' bigotta, un po' monella, e a volte triste. Bacio.

    RispondiElimina
  5. Baci mia cara. Leggo con molta fatica per il calare quasi giornaliero (mi pare così) delle diotrie....ma con pazienza arrivo in fondo e poi è il cuore che suggerisce!!!
    Baci per tutto ciò che ti rende triste e preoccupata. Volano al cielo le preghiere!!! Cristo vieni presto a rallegrarci..a infonderci quella speranza che sei Tu e di cui abbiamo bisogno. Ciao e buonagiornata fino al momento in cui sarà Buonanotte.

    RispondiElimina
  6. Un omaggio delicato e dolcissimo... ;)

    RispondiElimina
  7. Pierina dal cielo ti sorride e ti ringrazia.
    sinforosa

    RispondiElimina
  8. Oggi che giornata è stata? Raccontami quando puoi. Buonanotte.

    RispondiElimina
  9. Ho letto. A domani mia cara. Ti risponderò aspettando notizie sempre migliori. Buonagiornata e bacio.

    RispondiElimina